Tra cucina, pugilato e ciclismo: il debutto di Overtime

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 8 ottobre 2015 – Overtime, cominciato ieri, è un festival che parla di sport, a 360°: seguendo il tema di quest’anno «Grandi sfide», lo chef stellato Michele Biagiola, durante l’incontro a lui dedicato, ha lanciato un invito a tutti i ristoratori di Macerata: «Dopo aver visto l’entusiasmo e la qualità dei nostri esercenti – ha detto Biagiola – un’idea potrebbe essere quella di coordinarsi tutti insieme in un comitato. Sono convinto che a Macerata si stia avviando un’altra ristorazione, un polo attrattivo non solo per gli stessi maceratesi. Da parte mia – ha continuato – lavoro sulla rivalutazione di cibi tipici e pieni di risorse ma troppo spesso sottovalutati, come i legumi e le erbe aromatiche». Da oggi sarà possibile richiedere alle location di Overtime una mappa con i 18 locali che hanno aderito al progetto, ideando nuove ricette tra cui aperitivi e primi piatti. Subito dopo un altro incontro con due stelle del pugilato italiano, Alessandro Duran (ora commentatore Mediaset) e Simona Galassi, entrambi con due carriere atipiche alle spalle. «Essendo figlio di un grande pugile – ha detto Duran riferendosi al padre Carlo – io e mio fratello Massimiliano abbiamo sempre respirato aria di combattimento in casa. Sono passato a professionista a 18 anni, con una scarsissima carriera da dilettante prima, e sono andato a Chicago in casa dei nonni per fronteggiare persone che combattevano spinti dalla fame e dal bisogno veri. Ho cominciato ad allenare Simona tardi – ha concluso – quando lei aveva 40 anni e una sconfitta alle spalle. Ora stiamo lavorando per darle l’ultima possibilità di riguadagnare il titolo mondiale».

Galassi ha 43 anni, ha vinto titoli europei e mondiali ed è ancora in gioco. «Ho cominciato a combattere a 24 anni, ma subito è scattata una passione che mi ha portato ad una dedizione totale. Le donne pugili sono state riconosciute in Italia solo nel 2001, e in quell’anno ci organizziamo per volare in America a cercare il titolo mondiale, titolo che ho vinto. Il pugilato comporta sofferenze fisiche e morali mostruose, ma rifarei tutto daccapo, con gli stessi sacrifici». Alla galleria degli Antichi forni è stata inaugurata la mostra di Paolo Castaldi «Le grandi sfide del pugilato», seguito poi dalla presentazione del libro «La grammatica del bianco» di Angelo Carotenuto. La serata si è poi conclusa con l’inaugurazione ufficiale all’Ostello Asilo Ricci alla presenza del ciclista Michele Scarponi, «L’aquila di Filottrano». Oggi alle 14 al Polo Pantaleoni l’atleta Paolo Venturini si confronterà in «Festival, sport e turismo». Alle 15 alla Mozzi Borgetti il convegno con l’ordine dei commercialisti su «Sport e fiscalità», mentre alle 17 alla Feltrinelli Luigi Romolo Carrino presenterà il libro «Il pallonaro». Dalle 18 in piazza Vittorio Veneto la palestra Martial Project organizzerà incontri di lotta ed esibizioni; contemporaneamente alla Civica enoteca maceratese avrà luogo il corso gratuito sulla fotografia amatoriale con smartphone. Alle 19 Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito, presenterà il libro «Ciro vive» nella corte interna del Comune, e alle 20.30 il commentatore sportivo Pierluigi Pardo sarà ospite agli Antichi forni. Alle 22 a chiudere il concerto di Giuliano Palma in Piazza della Libertà.

Elisa Frare

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ancona, la pioggia fa crollare il soffitto: evacuata anche una neonata Successivo Gdf scopre discarica rifiuti pericolosi