Travolto e ucciso prima di diventare papà: l’investitore patteggia otto mesi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 4 febbraio 2015 – Ha patteggiato otto mesi Giovanni Saltari (più un anno di sospensione della patente), l’imprenditore di Morrovalle che il 24 agosto del 2013 travolse e uccise Valentino Rapagnani, 24enne in sella a uno scooter. Saltari stava uscendo dalla stazione di servizio Agip lungo la provinciale a Montecosaro, quando con il suo Fiat Doblò investì il giovane montecosarese che, tragedia nella tragedia, stava per diventare papà. Il 50enne Saltari non si accorse dell’arrivo di Rapagnani che morì sul colpo. Saltari si è presentato questa mattina davanti al gup Enrico Zampetti, difeso dall’avvocato Arabella Berdini; i genitori, la fidanzata e una zia di Rapagnani si sono costituiti parti civili, assistiti dagli avvocati Paolo Giustozzi, Giandomenico Rossetti, Emanuele Di Biagio e Valeria Montecassiano.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente FABRIANO - 71° ANNIVERSARIO DELL’ASSALTO ALLA STAZIONE DI ALBACINA Successivo Offese ai vigili urbani Internauta a processo