Treni senza pulizie scioperano i lavoratori

IL BORGHIGIANO 2013

FABRIANO -IL MESSAGGERO-

In sciopero anche a Fabriano i lavoratori e le lavoratrici degli appalti ferroviari che si occupano delle pulizie dei treni. «Da anni ripetutamente si verificano ritardi ingiustificati e prolungati nei pagamenti dei nostri stipendi e che, per questo motivo, a partire dal 2 settembre scorso ci asteniamo dal servizio fino a che i nostri stipendi e gli arretrati non verranno erogati» scrive in una nota il delegato Filt-Cgil, Luca Lisandrini. «Ci scusiamo del disagio arrecatovi dal nostro sciopero spontaneo ma siamo esasperati da questa situazione dannosa per noi e per le nostre famiglie spesso monoreddito». Per oggi, inoltre, è stato indetto un ulteriore sciopero di tutti gli appalti ferroviari. E alla stazione ferroviaria cittadina non si farà eccezione. «Per quel che riguarda la stazione di Fabriano – prosegue Lisandrini – siamo al limite della sopportazione. Le retribuzioni stentano ad arrivare nel giorno prestabilito di pagamento, il venti di ogni mese, con ritardi eccessivi come accaduto per lo scorso mese di luglio. Da qui, la nostra forte agitazione che sicuramente comporterà disagi all’utenza, ma rappresenta l’unico modo per poter combattere per i nostri diritti».
Cl. Cu.

Precedente Sparì a Ferragosto, trovato morto in auto Successivo On line le iniziative del Presidente del Consiglio Comunale