Trovata la miniera dei banditi: sequestrati 50 quintali di metalli pregiati, otto denunce

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 3 giugno 2015 - Quasi cinquanta quintali di metalli pregiati sequestrati, otto persone denunciate per furto e ricettazione. Sono stati capaci, con le loro razzìe, di gettare nel lastrico aziende importanti di San Marino dopo esser state spogliate dei calchi brevettati per la costruzione di elettrodi in rame. La squadra mobile di Pesaro insieme ai colleghi di Rimini e alla gendarmeria di San Marino hanno rivelato stamane in una conferenza stampa di aver neutralizzato una banda formata da campani, rom e milanesi con base a Rimini dedida al furto di rame e metalli preziosi. 

Nell’ottobre scorso avevano rubato un camion con decine di quintali di alluminio a Pesaro, ai danni della ditta di trasporti Graziano Guerra. Dalle immagini registrate durante il furto, la polizia è risalita ad un numero di targa di un’auto e da questa a tre personaggi (tra cui un rom) sorpresi poi in un capannone di Rimini, zona Sacramora, dove stavano ‘spelando’ i fili per estrapolare rame, venduto a 7 euro al quintale. Da loro si è arrivati in fretta ad altri cinque, impegnati nei furti. “Crediamo di aver neutralizzato una delle bande più spietate nel saccheggiare rame e metalli da aziende del territorio”. 

Ma prima di spiegare l’operazione del recupero rame, il questore Lauriola ha invitato al tavolo dei relatori la signora Fiorenza Coli, di 54 anni, commessa, pesarese. Poi ha spiegato perché: l’altro ieri mattina, la signora ha trovato a terra un portafogli con mille euro in contanti. Un minuto dopo ha chiamato la polizia per la restituzione. Apparteneva ad un meccanico che l’aveva perso andando in scooter. “Questi gesti - ha detto il questore - accrescono la fiducia delle persone  verso una società che è già migliore rispetto a ciò che vediamo ogni giorno in tv o sui giornali”.

ro.da.
 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Calcio Italiano in lutto. E' morto Gibì Fabbri Successivo San Severino, lutto cittadino per la morte di Matteo Falistocco