Tumore al seno, ricercatrice di Unicam vince borsa di studio Veronesi

IL BORGHIGIANO FABRIANO – 

borsa di studio unicam

Chiara Garulli, dottore di ricerca Unicam, l’università di Camerino, è una delle vincitrici delle borse di studio messe in palio ogni anno dalla Fondazione Umberto Veronesi. Superando un difficile iter valutativo, Garulli è risultata essere tra i 139 ricercatori, selezionati su circa 600 partecipanti, ai quali sono state assegnate le post-doctoral fellowship messe a disposizione per il 2015. La borsa di studio le consentirà per il prossimo anno di proseguire i suoi studi alla Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria di Unicam. «La notizia – ha dichiarato la ricercatrice – è stata per me una grande sorpresa, nonché naturalmente una grande soddisfazione. Credo rappresenti un importante riconoscimento a livello nazionale sia per la mia attività di ricerca che per l’intero ateneo e colgo l’occasione per ringraziare il prof. Augusto Amici che coordina il mio progetto di ricerca, relativo a modelli transgenici sul tumore al seno. In particolare, il progetto che ho presentato si riferisce allo studio di alcuni inibitori specifici per delle vie di segnalazione del tumore al seno, studio che ho seguito insieme al prof. Amici anche nel corso del mio dottorato di ricerca».

«Sono anche io molto soddisfatto per questo riconoscimento – ha dichiarato il prof. Augusto Amici, docente della Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria – che premia non solo l’impegno della dottoressa Garulli, ma conferma anche la qualità dell’attività di ricerca e della didattica del nostro ateneo. Tengo a sottolineare che la borsa di studio è stata erogata dalla Fondazione Umberto Veronesi con l’intento di supportare i giovani ricercatori e di sostenerli nelle loro attività di ricerca, i cui risultati possano avere benefici per la salute dei cittadini».

FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Rubano gasolio, arrestati 2 camionisti Successivo A Jesi gioielli ispirati a Federico II