Turista scende in spiaggia e muore


L’uomo si apprestava a fare un tuffo. L’hanno visto cadere e non riprendersi più

IL RESTO DEL CARLINO Fano (Pesaro-Urbino), 17 giugno 2013 – E’ durata poche ore la vacanza fanese dei coniugi Cangia di Brescia. E’ finita in tragedia sul bagnasciuga della spiaggia libera di Torrette. Un malore ha stroncato il signor Paolino, pensionato 82enne, mentre si preparava a fare un tuffo in mare. Sabato pomeriggio erano da poco passatele 17.30 e lui “aveva appena messo i piedi in acqua quando l’abbiamo visto cadere a terra” dicono alcuni testimoni. Immediati i soccorsi: quando sono arrivati i sanitari del Potes di Marotta l’uomo era già stato disteso supino ed era privo di sensi. Non li ha mai ripresi. Inutili i tentativi di rianimarlo sul posto e del tutto inutile anche la corsa in ospedale dell’ambulanza del 118. L’anziano turista non ce l’ha fatta.

Erano arrivati al Playa Principe Resort di Torrette sabato mattina stesso, carichi di valige e di aspettative per una settimana di relax, Paolino Cangia e la moglie Maria Gibertoni. La consorte ora non si dà pace. “La moglie dice che era abituato a nuotare — racconta un’ospite dell’albergo —. E’ successo tutto all’improvviso. Aveva solo i piedi in acqua. Deve aver avuto un malore (sabato a Marotta la temperatura minima è stata 20° C e la massima 30°, ndr). L’hanno visto cadere a riva. Non è annegato mentre faceva il bagno…”. L’autopsia stabilirà le cause del decesso. Sul posto la polizia giudiziaria del Commissariato di Fano diretto da Andrea Massimo Zeloni.

Precedente Ecco i cantieri del 'Decreto del Fare' Successivo Il Presidente del Consiglio Comunale Pariano, pubblica la relazione attività Consiglio Comunale