Tutta Fano abbraccia Divane Dignity nel giorno del suo battesimo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino) 7 dicembre 2016 – Grande festa ieri a Fano 2 per il battesimo di Divane Dignity, il bimbo di 4 mesi salvato dalle acque dai Medici Senza Frontiere. Don Vincenzo Solazzi ha celebrato la messa in tre lingue diverse (italiano, francese e inglese) e alla fine tutti i bambini battezzati negli ultimi anni sono saliti sull’altare per accarezzare quello che il vescovo Trasarti ha definito «il simbolo di questo anno santo». Perché tutta questa festa per un bambino? «Perché oggi nostro Signore si manifesta nel piccolo Divane – ha spiegato nell’omelia don Vincenzo, che è anche responsabile diocesano di Migrantes e delegato regionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso -. L’Epifania è infatti l’incontro tra due gruppi di migranti: Giuseppe Maria e Gesù richiedenti asilo a Betlemme e poi in fuga in Africa; e i Magi che affrontano un lungo viaggio perché avevano intuito che in quel bimbo migrante c’era una grande speranza per il futuro. Anche Divane è fuggito ed è riuscito a salvarsi dalle ‘stragi’ del mare. E’ una grande gioia. La vita ha trionfato sulla morte».
Una grande festa cui era idealmente presente tutta la città, rappresentata dal sindaco Massimo Seri in prima fila con la fascia tricolore e dall’assessore alle Pari Opportunità Marina Bargnesi che durante la preghiera dei fedeli ha incoraggiato i presenti a saper cogliere i tanti segni di sofferenza di quanti sono soli e abbandonati.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Marina dei Cesari lancia la sfida della realtà virtuale Successivo Comune di Matelica - Per l'Epifania 2016 “Un pacco per un sorriso”