Ubriaco picchia la moglie: arrestato dal 112

Carabinieri

Il Borghigiano il blog di Fabriano e delle Marche- I carabinieri hanno arrestato un boscaiolo per maltrattamenti in famiglia. Ha pestato a sangue la moglie per due ore, di fronte al figlio di pochissimi anni. Ad accogliere i militari una giovane donna con il volto tumefatto, un’ecchimosi all’occhio destro, ferite sulle mani, sul gambe e sul torace. Con un filo di voce, la donna racconta quanto gli è accaduto. Il compagno, un boscaiolo di 12 anni più grande di lei, è il responsabile dell’accaduto. Non è la prima volta che accade sotto l’efftto dell’alcol. Il fatto è accaduto a San Lorenzo in Campo. La donna alle 22,30 chiama il 112, singhiozzando e chiede disperatamente aiuto. Pochi minuti dopo arriva una pattuglia della locale stazione dei carabinieri. I militari entrano in casa e trovano il tavolo rovesciato, seggiole rotte, piatti in frantumi, vetri in terra, quadri gettati nel fuoco.

Mentre i carabinieri raccolgono l’accorata denuncia della donna ritorna l’uomo con il figlio in braccio. Il boscaiolo viene arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali e trattenuto in cella di sicurezza. Il giudice presso il tribunale di Pesaro ha convalidato l’arresto e disposto per l’uomo il divieto di dimora nel comune di San Lorenzo in attesa del processo.

Notizia riferita dal Corriere Adriatico

Precedente Civitanova, maître di un ristorante stroncato da un infarto al lavoro Successivo Ancona, blitz della Finanza al liceo Rinaldini: studente sorpreso con la droga