Uccise i suoi ex operai, Gianluca Ciferri si è suicidato in carcere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ascoli, 20 ottobre 2014 – Si è tolto la vita nella sua cella del carcere di Ascoli Piceno Gianluca Ciferri, l’imprenditore edile di Fermo, che il 15 settembre scorso, aveva ucciso a colpi di pistola due suoi ex operai kosovari, che erano andati a chiedergli stipendi arretrati. La notizia è stata confermata dal legale dell’uomo.

L’uomo si è suicidato impiccandosi alla grata della finestra del bagno con una corda formata da lenzuola e federe. L’imprenditore non era solo in cella, ma il compagno lo ha trovato già morto: erano circa le 4 di notte. Sembra che abbia lasciato una lettera.



Precedente Suicida in carcere l'imprenditore che uccise due suoi ex operai Successivo Suicida in carcere imprenditore, uccise due operai