Ucciso da overdose, tre persone fermate. “Hanno ceduto la dose killer”

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

San Severino (Macerata), 3 ottobre 2014 – Tre persone sono state fermate, per la morte di Salvatore Di Tullio, l’operaio di 41 anni stroncato da una overdose mercoledì mattina in un appartamento in centro a San Severino.

I carabinieri hanno ricostruito le ultime ore di vita dell’uomo, e ieri pomeriggio si sono presentati in casa di due trentenni, un uomo e una donna, a Loro Piceno, e un quarantenne di Ripe San Ginesio. Dalla perquisizione sono saltati fuori pochi grammi di eroina e bilancini di precisione.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due loresi avrebbero dato la sostanza stupefacente al quarantenne di Ripe, che poi l’avrebbe ceduta alla vittima. I tre sono accusati di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, e di morte come conseguenza di altro reato.



 

Precedente Italian Holding Moda acquista Kallistè Successivo Sedicenne scappa di casa, il fratello su Facebook: "Aiutatemi a trovarlo"