Ucciso dalla banda di Vallanzasca, concorso nelle scuole per ricordare il poliziotto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Fermo, 29 ottobre 2014 – C’è anche chi intende ricordare il vice brigadiere Ripani con tutti gli onori che merita. La questura delle province di Fermo e Ascoli, in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale, il comune di Altidona e l’associazione ‘Vittime del dovere’, ha infatti indetto un concorso, rivolto agli studenti che frequentano la scuola dell’infanzia, la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado e il biennio della scuola secondaria di secondo grado.

«Il concorso – spiega il questore Giuseppe Fiore – si inserisce nel contesto degli interventi volti a favorire la comprensione del concetto di “polizia di prossimità”, favorendo lo sviluppo di una cultura della legalità, del rispetto dei diritti umani, della tolleranza, della solidarietà e dei valori in genere, su cui si fonda una società civile. In questo quadro, il progetto vuole sensibilizzare i ragazzi al ricordo di quelle persone e di quegli avvenimenti che restano punti di riferimento per la vita di ognuno».

Sono previste tre categorie: opere letterarie, arti figurative e tecniche multimediali e cinetelevisive. I lavori dovranno essere inviati o comunque posti a disposizione della questura, ufficio relazioni con il pubblico, entro il 4 novembre. Le classi vincitrici, selezionate dalla commissione giudicatrice, saranno premiate con buoni per l’acquisto di materiale tecnologico il 17 novembre, al teatro di Altidona, in occasione dell’anniversario della morte del vice brigadiere.



 

Precedente Anziani derubati mentre dormono Successivo Ancona, spese della Regione: si va alle elezioni con i consiglieri indagati