Un 30enne infastidisce dei ragazzini, il padre interviene e scoppia la rissa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Jesi (Ancona), 4 maggio 2015 – Polacco già noto alle forze dell’ordine, infastidisce dei ragazzini, sferra calci e pugni e semina il panico in pieno centro: scoppia la rissa in piazza della Repubblica, proprio davanti al teatro Pergolesi. Colpito ad un braccio e ferito al ginocchio il titolare del Caffè del Teatro.

Colpito e sanguinante alla testa il 30enne polacco residente a Moie. E’ accaduto sabato, poco dopo le 22,30 tra i tanti giovani che trascorrevano il sabato sera nei locali del centro.

«Non so cosa stesse accadendo fuori dal locale – riferisce il titolare del Caffè del Teatro che da poco ha lasciato l’ospedale Carlo Urbani –, ma mi hanno chiamato. C’era un giovane che dava in escandescenze e picchiava un signore. Sono intervenuto per dividerli, ma la gamba mi ha ceduto e mi sono fatto seriamente male. Lui era fuori di sè, una furia mi ha dato anche un pugno al braccio. Sono intervenuti altri ragazzi poi fortunatamente son arrivati i soccorsi».

Sul posto i carabinieri e il personale del 118 che non senza difficoltà è riuscito a bloccare il giovane e trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani dove gli è stata suturata la ferita alla testa.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire il giovane polacco, trentenne, è già stato rinviato a giudizio per violenza sessuale per aver palpeggiato, l’estate scorsa, la dottoressa della guardia medica di Moie e condannato a un anno e 4 mesi per violenza privata, molestie e ingiurie, avrebbe cominciato a infastidire alcuni ragazzini.

Il papà di uno di questi avrebbe reagito e sarebbero volati schiaffi e pugni. Una furia che anche alcuni jesini che si trovavano davanti al teatro hanno cercato di placare, ferendo il 30enne già finito a processo per episodi avvenuti nel 2013, quando aveva preso di mira altre 4 donne, tra cui una 16enne, che aveva strattonato non appena scesa dal bus, facendole esplicite richieste di tipo sessuale. Questo a Moie. Nelle ultime ore invece il giovane è entrato in azione a Jesi: la sera precedente avrebbe creato problemi anche in un altro locale in piazza Spontini.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Whirlpool, protesta notturna degli impiegati Successivo Rapina tassista con una pistola e scappa. Poi ferma automobilista: arrestato