Un DJ per la Vuelle: firmato Shelton

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 2 agosto 201 5 – Ha messo un altro tassello la Consultinvest Vuelle basket Pesaro. Sottoscrivendo un accordo con l’ala-pivot americana D.J. Shelton.

Il contratto è annuale con opzione anche per la stagione successiva.

Dice il direttore sportivo biancorosso Stefano Cioppi: «Abbiamo seguito D.J. anche nell’estate scorsa ma non siamo riusciti a convincere lui ed i suoi agenti a scegliere Pesaro. Quest’anno, dopo aver conosciuto direttamente la realtà europea, non si è lasciato sfuggire l’occasione di giocare in una squadra ed una città riconosciute in tutta Europa come tra le più importanti del panorama cestistico»..

Shelton è nato il 4 Aprile del 1991 a Rialto, California, è un’ ala forte di 208 centimetri per 113 kg. «Possiede un fisico – afferma una nota della società pesarese – adatto a giocare sia da ala forte che da centro, ma con una qualità tecnica ed una abilità atletica che potrebbe sfruttare anche in posizione esterna di ala piccola».

Suo zio Lonnie ha giocato in Nba, mentre D.J. Shelton è uscito nel 2014 dall’università Washington State Cougars, con una media di 10 punti e 9 rimbalzi a partita, tirando con il 30% da 3. Lo scorso anno era in Europa, nel campionato belga con i Kangoeroes Basket di Willebroek dove ha raccolto 15 punti di media, 5 rimbalzi, 34% da 3 punti in 27 minuti di utilizzo.

Così conclude Stefano Cioppi: «Avremo con noi un atleta che ha grandi margini di miglioramento: vorremmo farlo crescere con la nostra squadra per lanciarlo ai massimi livelli internazionali». Non ancora firmato, invece, il contratto con il play Semaj Christon, scelto l’anno scorso in Nba alla cinquantesima chiamata da Miami, è reduce da un’allata in Nbdl a Oklahoma o. Mancherebbe solo il fax per sancire la chiusura di quest’altra lunga trattativa.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Morto uomo che si diede fuoco Tribunale Successivo Giallo alla Quintana: fuori gioco il cavallo della Piazzarola. E’ stato addormentato?