Un migliaio di foto e video pedopornografici: 39enne alla sbarra

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Fabriano (Ancona), 15 ottobre 2014 – Deve rispondere di detenzione e diffusione di materiale pedopornografico un 39enne di Fabriano, che il 25 marzo 2010, durante una perquisizione della Polposta, venne trovato in possesso di un migliaio di file, tra foto e video a sfondo sessuale, realizzati sfruttando minori di 18 anni.

Il processo si è aperto icon l’ammissione delle prove e delle liste testi presentate da accusa e difesa. Al fabrianese gli investigatori erano arrivati indagando su un sito dal quale era possibile scaricare il materiale proibito e condividerlo con altri utenti: attraverso il software di file-sharing E-Mule, il 39enne avrebbe scaricato, nel 2008, un file dal chiaro contenuto pedopornografico. Il fabrianese sarebbe stato inchiodato dalla sua utenza telefonica ma ora, attraverso l’avvocato Maurizio Benvenuto, respinge le accuse e conta di dimostrare la sua innocenza durante il dibattimento.



 

Precedente Lega pronta a lanciare un suo candidato per la Regione Successivo Un volo di 4 metri dalla finestra ​Uomo in gravissime condizioni