Un pezzo di ‘900 se ne va: è morto Antonio Glauco Casanova

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro Urbino), 5 novembre 2015 – Antonio Glauco Casanova, scomparso l’altra sera a Roma all’età di 96 anni, è stato una delle figure di intellettuale e politico fanese tra i più rilevanti a livello nazionale del secolo scorso.

Giornalista – tra l’altro collaboratore prezioso anche del Resto del Carlinosaggista, politico, Antonio Glauco Casanova ha diviso la sua vita e la sua carriera professionale tra Fano e Roma. Nato il 15 novembre 1919, ha trascorso gli anni della sua infanzia e adolescenza a Fano, distinguendosi nella lotta partigiana di Liberazione prima e poi nelle aule del Consiglio comunale dove è stato eletto nel 1951 e nel 1957, per poi ricoprire negli anni Sessanta anche la carica di assessore alla cultura. Docente di italiano all’istituto agrario «Cecchi» di Pesaro, militante nelle file dell’allora Psdi (Partito Socialdemocratico Italiano), Antonio Glauco Casanova si trasferì successivamente a Roma quando venne chiamato a ricoprire per diversi anni la carica di segretario particolare dell’onorevole Luigi Preti, quest’ultimo più volte ministro della Repubblica.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Presa la banda dei record: 11 moldavi e 100 furti Successivo Banda 11 moldavi responsabile 100 furti