Un po’ più freddo nelle Marche nei primi giorni del nuovo anno

meteo 30 dic2015

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – Cosa dobbiamo aspettarci per Capodanno? E per l’epifania? “Poche novità meteo fino a fine anno, ma dopo Capodanno pioggia e neve potrebbero finalmente tornare sull’Italia” – a dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “se l’Inverno è stato totalmente assente per tutto dicembre, con tempo secco e spesso anche mite, potrebbe invece cominciare a dire la sua sull’Italia proprio con il nuovo anno. Fino a San Silvestro pochi cambiamenti se non un calo delle temperature anche apprezzabile per venti più freddi dai Balcani, avanguardia di una poderosa irruzione di aria gelida che interesserà l’Europa orientale pilotata dalla formazione dell’anticiclone russo. Attenzione: non stiamo parlando dell’arrivo del gelo, che molto probabilmente rimarrà confinato ad Est raggiungendo anche le Marche, ma di temperature più in linea con le medie del periodo dopo i valori miti di questi giorni.”

“Per i primi di Gennaio si intravedono cambiamenti più significativi, tanto che spunta anche l’ipotesi neve al Nord” – prosegue Ferrara – “nello specifico tra il 2 ed il 3 Gennaio una perturbazione atlantica potrebbe finalmente raggiungere l’Italia portando le tanto attese piogge, ma anche deboli nevicate a quote molto basse se non in pianura al Nordovest, in particolare tra Piemonte, Ovest Lombardia ed Emilia occidentale; fiocchi bianchi potrebbero dunque interessare città come Cuneo, Torino, Piacenza e forse anche Milano.”

“Mancano però ancora molti giorni e questo ci induce alla massima cautela” – avverte l’esperto – “si tratta infatti ancora di una ipotesi, non di una previsione certa, e in quanto tale necessità di ulteriori conferme. Tuttavia ci sono buone possibilità che il tempo torni a farsi più dinamico e freddo con il nuovo anno, dopo oltre un mese di stasi anticiclonica”.

GUARDA LE PREVISIONI

FONTE IL CORRIERE ADRIATICO

animation by http://www.girovaghi.it/

I commenti sono chiusi.