Un volo di dieci metri nella scarpata: gravissimo ventiquattrenne di Piobbico

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 25 luglio 2015 – E’ ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Torrette di Ancona, Matteo Sacchi, 24 anni di Piobbico. Il giovane è rimasto vittima ieri di un brutto stradale incidente con la sua auto. Un incidente che ha richiesto l’intervento dell’eliambulanza. Sacchi è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Ancona dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico alla testa per i gravissimi traumi riportati dopo il volo pauroso nella scarpata. Sacchi ha fatto tutto da solo. Era da poco passato mezzogiorno di ieri e il ventiquattrenne di Piobbico stava procedendo con la sua automobile, una Fiat Punto, lungo la Strada Provinciale Apecchiese in località Piandimolino. Improvvisamente il giovane, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo del mezzo ed è precipitato nel burrone sottosottostante, sfondando la recinzione che delimitava la strada ed evitando per fortuna un grosso albero, contro cui l’impatto avrebbe potuto essere letale. Un volo di circa dieci metri, con l’auto che, cappottatasi, ha finito la sua corsa folle in fondo alla scarpata con all’interno il giovane in condizioni molto gravi. Quando il personale del 118 è arrivato sul posto, ha capito subito la serietà della situazione e le drammatiche conseguenze riportate dal ragazzo. Dopo i primi soccorsi, Sacchi è stato è stato trasportato a bordo dell’eliambulanza, all’ospedale di Torrette di Ancona in condizioni di coma. Il suo incidente è stato accolto con angoscia da tutta la comunità di Apecchio e Piobbico dove Sacchi, che nella vita lavora come operaio in una impresa edile, è molto conosciuto.

I carabinieri stanno ora cercando di capire come abbia fatto. Secondo una prima ricostruzione, nello scendere lungo la strada da Apecchio verso casa, in località Piandimolino, proprio sopra un distributore di metano, Sacchi ha affrontato una semicurva ed è uscito di strada sfiorando il guardrail e abbattendo una rete di recinzione. Poi è finito, dopo aver sorvolato un fossato, capovolto lungo la boscaglia di una scarpata a pochi metri da un campo; qui poco dopo atterrava l’eliambulanza per i soccorsi. I rumori dell’incidente sono stati avvertiti dai titolari del distributore, che hanno subito allertato il 118. Sul posto si sono recati per primi i volontari dell’Avis di Apecchio, poi poco dopo l’ambulanza medicalizzata e l’eliambulanza. Sul luogo dell’incidente si sono recati anche i Vigili del Fuoco di Cagli. Tra i primi ad arrivare sul posto i Carabinieri di Apecchio che hanno svolto i rilievi di legge.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Monte Vidon Corrado: per evitare una volpe finisce contro un albero e muore Successivo Fermo: ciclista sbalzato a terra. Gravi traumi, soccorso dall’eliambulanza