Una Caporetto per il Fermano

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 8 febbraio 2015 - Il caso ha voluto che questa settimana venissero diffusi contemporaneamente i dati del 2014 relativi all’economia e al turismo nella nostra regione. Per il Fermano, è stata una Caporetto.

Il saldo tra chiusure e aperture di aziende mostra un evidente segno negativo: sul territorio ci sono 349 imprese in meno. Per quanto riguarda il turismo, la nostra è l’unica provincia (quella di Ancona accusa una diminuzione quasi impercettibile) a presentare brutti dati: -1,53% negli arrivi e -1,42% nelle presenze.

Se le cause delle difficoltà accusate dal nostro distretto industriale sono per lo più esterne (crisi internazionale ed embargo verso la Russia, principale mercato per le scarpe), quelle del flop nel turismo appaiono principalmente nostrane. Ognuno fa promozione per conto suo, sprecando soldi (anche pubblici) e forze in fiere e in mezzi inappropriati. Ai lettori capita spesso di leggere relazioni positive di missioni pubblicitarie, annunci di tour mangerecci offerti a operatori e giornalisti specializzati, squillanti comunicazioni di campagne sul web: dove stanno, allora, tutti questi turisti?

Ha ragione Felice Chiesa, uno che fa turismo da una vita, quando dice che bisogna parlare di meno e fare più fatti (e meglio).

Il Carlino, spesso e volentieri, ospita inviti a cambiare passo e mentalità, implorando il territorio a fare sistema per individuare efficaci politiche industriali ed economiche che permettano di recuperare posti di lavoro e reddito, magari non puntando solo su scarpe e cappelli. Molti individuano nel turismo una “spalla” utile alla nostra ripresa, ma poi proprio in questo settore registriamo il massimo dello sparpagliamento. Non ci scoraggiamo e ci riproviamo: che aspettano politici, industriali, mondo bancario, associazioni e sindacati a sedersi intorno a un tavolo?



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ruba un iphone, in manette un 23enne di Ponzano Successivo Schianto fatale tra auto e scooter: morto un 56enne