«Una delle torri di palazzo Merli sempre più inclinata: rischio crollo»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 31 gennaio 2016 – «Con profonda preoccupazione stiamo seguendo la vicenda delle Torri Merli, vista l’inclinazione sempre più evidente di una delle due torri. C’è pericolo di crollo».

A lanciare l’allarme è Gaetano Rinaldi, presidente della sezione di Italia Nostra, che ha scritto una lettera al sindaco Castelli, alla Direzione nazionale per i beni architettonici, al Mibact e alla Sovrintendenza. «Preoccupa – aggiunge – anche il rimpallo di responsabilità tra i proprietari delle torri e l’amministrazione comunale sulle cause di questo inquietante fenomeno e su chi dovrebbe provvedere a mettere in sicurezza queste fondamentali testimonianze della civiltà urbana di Ascoli». Da una parte, ricostruisce Rinaldi, i proprietari sostengono che il cedimento sia procurato dal traffico che si sviluppa sulla “rua” contigua alle torri; dall’altra il Comune sostiene che ben altre sono le cause da ricercarsi, forse, anche negli effetti del tempo. «E’ evidente l’urgenza di individuare con precisione le cause di questo fenomeno – auspica Rinaldi – e quindi non possiamo non rivolgere l’invito anche agli organi di tutela per un intervento urgente». Italia Nostra evoca anche il rischio di crollo di una o di entrambe le torri: «Non possiamo non sollecitare l’effettuazione degli interventi urgenti e indifferibili – si legge nelle nota – per mettere in sicurezza questa testimonianza prestigiosa delle civiltà medioevale prima che accada l’irreparabile». E se non intervengono i privati, sostiene in pratica Italia Nostra, il pubblico deve farlo al loro posto prevedendo poi forme di rivalsa.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Pescatori soccorsi in mare Successivo Il carabiniere che ha trovato il corpo di Lidia all’Annunziata