Una siringa insanguinata vicino alla piazza

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 4 febbraio 2015 - L’ultima siringa è stata trovata sabato scorso in pieno centro storico, in una via trafficatissima a pochi passi da piazza XX Settembre e sono dovuti intervenire gli operatori dell’Aset a rimuoverla da dove era: addossata al muro di un edificio pubblico. Il problema delle siringhe abbandonate per strada da soggetti tossicodipendenti merita attenzione per la pericolosità che riveste e anche per l’aspetto estetico di una città che in questi giorni vive il carnevale e vede la presenza di centinaia se non migliaia di turisti.

In determinati luoghi cittadini, come il Bastione del Nuti, di fronte all’Arco d’Augusto che ha uno spiazzo sopraelevato e nascosto alla vista dei passanti o ai Passeggi, non è raro trovare delle siringhe usate e abbandonate da qualche tossicodipendente che possono diventare un potenziale pericolo per i passanti, specie per i bambini che inavvertitamente le possono raccogliere. Da più parti si auspica una maggiore sorveglianza, in particolare di quei luoghi pubblici piuttosto trafficati o centrali, per evitare il ripetersi con una certa frequenza di questo deprecabile fenomeno.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Prof condannato per stupro, ecco come lo hanno smascherato gli studenti Successivo Ottime prime prove regionali della Fondazione Carifac Ginnnastica Fabriano