Una troupe coreana a Civitanova per il caso del triplice suicidio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova, 4 settembre 2014 – Un network televisivo della Corea del Sud, la Kbs, sarà a Civitanova Marche il 27 settembre per intervistare il sindaco Tommaso Corvatta. la troupe sarà composta da un reporter, un cameraman e un interprete. dedicheranno un servizio al triplice suicidio dell’aprile 2013, quando nello stesso giorno si tolsero la vita i coniugi Anna Maria Sopranzi di 68 anni, Romeo Dionisi di 62 e il fratello di lei Giuseppe di 72 anni.

Una notizia che fece il giro del mondo, trasmessa dalle Tv di tutti i continenti soprattutto perché venne collegato alla disperazione per le condizioni economiche il tragico gesto dei tre anziani. Se la Kbs (Korean Broadcasting System) il più grande dei quattro principali network televisivi della Corea del Sud approda a Civitanova un anno e mezzo dopo quei fatti è parlarne nel programma ‘Il futuro delle vecchie generazioni’.

“Abbiamo molto apprezzato l’intervento del sindaco in quei giorni a commenti di quei tragici fatti, il senso di comunità a cui ha fatto appello e vorremmo inserirlo nel nostro programma per educare i nostri spettatori alla cultura della solidarietà in un paese come il nostro sempre più individualista e votato alla rincorsa del denaro e del successo” hanno spiegato i responsabili della KBS ai collaboratori del sindaco.



Precedente Blitz dei vigili urbani contro i mendicanti Successivo Banca delle Marche, i piccoli azionisti chiedono danni per trenta milioni