Urbino, a Primavera i torricini liberi dalle impalcature

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Urbino, 4 gennaio 2015 – Il 2015 concluderà il triennio che ha impegnato molte parti del Palazzo Ducale in un’opera di restauro e consolidamento

«I lavori sono stati importantissimi – conferma la soprintendente Maria Rosaria Valazzi –. A Primavera i torricini verranno liberati dai ponteggi. Molto è stato concluso. Mi riferisco in particolare all’antisismica proprio dei due elementi di raccordo tra le ali del palazzo, al consolidamento dei sotterranei, alla sistemazione delle coperture e dei rivestimenti in diverse aree che vanno dalla pavimentazione del giardino pensile all’appartamento del Duca».

Secondo il crono programma: «il nuovo anno sarà impegnato per il recupero – continua Valazzi – del secondo piano del Castellare dove è previsto un ampliamento della zona museale per poter allargare il percorso espositivo dando spazio al Barocci e a tutto il Seicento».

Infine non meno importante i lavori prevedono il restauro e l’adeguamento funzionale del cantinone, chiamato ad ospitare il museo lapidario. E non solo.

di s. v. r.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Urbino non è più sede della Soprindentenza Successivo Papa nominerà 15 nuovi cardinali