Va in ospedale e le svaligiano l’appartamento

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 26 febbraio 2016 – Cade dalla casa e si frattura una caviglia, i familiari vanno a trovarla in ospedale e i ladri le svaligiano l’appartamento, ma uno di loro perde il portafoglio con i documenti. Gli sciacalli sono sempre in agguato e la fortuna, però, non è sempre dalla loro parte. L’ennesimo furto è andato in scena mercoledì in un appartamento di via Marsala a San Benedetto. Scoperto che in casa non c’era nessuno, i ladri si sono messi all’opera e sono entrati nell’alloggio dopo aver forzato con un piede di porco una persiana metallica che si chiude con tre serrature. Non riuscendo a farla saltare, i malviventi hanno divelto alcune alette e una volta in casa si sono diretti nelle stanze da letto passandole al setaccio. Il bottino è consistente, circa trenta mila euro tra contanti e soprattutto oro di famiglia che i ladri sono riusciti a trovare, ma potrebbero aver lasciato una traccia importante sulla quale il personale del commissariato di pubblica sicurezza di San Benedetto sta lavorando. Scoperto il furto e ancora sotto shock, i familiari della donna, che avevano lasciato l’appartamento per un paio d’ore, giusto il tempo necessario per fare una visita alla loro congiunta, hanno chiamato la polizia per consegnare agli agenti della volante il portafoglio trovato sotto la persiana che era stata forzata dai ladri.

Dentro, fra gli effetti personali, c’erano anche i documenti di un cittadino albanese che risiede a Napoli e che, per giunta, si troverebbe sotto la tutela di un avvocato campano. Ora la polizia dovrà accertare se il portafoglio è scivolato dalla tasca della persona interessata, quindi del ladro, o cos’altro sia accaduto. La forte recrudescenza dei furti in appartamento e di autovetture rubate lungo le strade, sta suscitando la reazione dei cittadini e i Comitati di Quartiere si stanno organizzando per promuovere una sorta di tavolo per la sicurezza attorno al quale far sedere i presidenti di quartiere, forze dell’ordine e politici, per cercare di uscire da una situazione che si fa sempre più complicata giorno dopo giorno.

Le più colpite sono alcune zone di Porto d’Ascoli e il quartiere Marina di Sotto, in particolare via Volta e via Trento, ma è un po’ tutta la città, compreso l’entroterra, a essere battuti a tappeto dai ladri in maniera ciclica. Le forze dell’ordine faticano a fronteggiare il fenomeno con gli organici che hanno a loro disposizione.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Omicidio Albertini, il coltello non è stato influente Successivo Marche eccellenti, ecco le imprese che hanno conquistato il premio