Valentino Rossi è tutti noi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 1 novembre 2015 - Un eroe nazionale. Una specie di ‘santo’. Te pensa la ‘magia’ di Marquez, Valentino Rossi dovrebbe metterlo a libro paga. Come gli ha rifatto l’immagine lui, nessuno. Da furbetto (perdonato a suon di milioni) dell’evasione fiscale, da campione stellare che però divideva e si trascinava dietro i suoi tanti nemici, dopo Sepang Marquez l’ha trasformato nell’icona con cui si carica l’orgoglio nazionale e si scarica la frustrazione di tutti coloro che, nella vita, sono passati con un ‘calcetto’ dalla ragione al torto, ma sapevano di avere ragione. Per questo mai come ora, Vale è tutti noi. Quel calcetto, che liberazione. Ora liberaci dal Marc, Vale. E da Lorenzo. E dai tranelli. Siamo tutti con te, perchè i furbetti stavolta sono gli altri. 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente 'Guardie e ladri': inseguimento a piedi nei campi Successivo Rapina l'A&O, ma nella fuga gli va tutto storto e perde pure il bottino