Valentino Rossi, il ritorno della storia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Misano Adriatico (Rimini), 14 settembre 2014 –  Valentino Rossi (foto) che sale di nuovo perentoriamente sul gradino più alto del podio è solo la storia che ritorna, che si ripete e che soprattutto da 18 anni continua nel modo più giusto ed esaltante proprio sulla pista di Misano, quella a due passi da casa sua. “Mi sentivo bene – ha detto Valentino – con tutti questi tifosi e amici intorno mi sono divertito. Pe fare l’ultimo giro ci ho messo un quarto d’ora”. Le cifre sono da alieno: 107 vittorie, 81 in MotoGp, 48 in sella alla Yamaha.

Attorno a lui ha lottato sull’asfalto dedicato a Marco Simoncelli il consistente drappello di ragazzi di casa nostra e dintorni con una menzione particolare per quelli della Moto2 dove Franco Morbidelli, 7° al traguardo risalendo ben 11 posizioni, si è di nuovo confermato pilota di vertice e con la felice sorpresa del diciannovenne pesarese Federico Fuligni, “wild card” con il team Ciatti. Che non solo è arrivato alla fine, ma piazzandosi al 31° posto, non l’ultimo, e senza subire doppiaggi. Forse meno ricco del previsto invece il bottino in Moto3 con Alexis Masbou, pilota della pesarese Ongetta Rivacold che è comunque arrivato anche lui risalendo molto bene dal 24° blocco di partenza.

Ancora un po’ più indietro, 11°, Romano Fenati portabandiera della Sky Vr46 e che ha perso per strada il compagno Francesco Bagnaia. Meglio è andato il cattolichino Andrea Migno, buon 8° e più arretrato. un soddisfacente 18° posto, Alessandro Tonucci. Migliore del manipolo nostrano è stato ancora una volta il giovane romagnolo Andrea Bastianini, ottimo 5° sotto la striscia del finish.



Precedente Civitanova, auto contro moto grave centauro di 36 anni Successivo Rissa tra prostitute, due ferite Una è all'ottavo mese di gravidanza