Vallesina, guerra ai furti: nonno cacciatore mette in fuga i ladri a colpi di fucile

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Jesi (Ancona), 2 dicembre 2014 – Non si arresta l’ondata di furti in Vallesina: c’è chi, fucile in mano, scende in strada e nei campi a rincorrere i ladri e chi, come i due consiglieri derubati di Monte San Vito, chiede con forza un’assemblea pubblica.

A Mazzangrugno, frazione di Jesi, un cacciatore di 88 anni nella notte tra venerdì e sabato è sceso in strada dopo aver imbracciato il fucile, rincorrendo tre malviventi che stavano provando a d infiltrarsi in casa. L’anziano, impaurito e arrabbiato ha sparato senza colpire il bersaglio e vedendo la banda dileguarsi nelle campagne. A Mazzangrugno, nonostante le ronde avviate oramai da tre settimane i malviventi sono tornati.

A Jesi invece i ladri sono tornati a colpire nel fine settimana tra le 17 e le 20 in via degli Artigiani, in casa di una giovane rumena e poco distante in via Sardegna, dove la spallata al finestrone ha richiamato i vicini che hanno prontamente allertato le forze dell’ordine.

In questa zona i malviventi avevano già colpito qualche giorno prima così come nella zona di via degli Artigiani via Dei Merciai dove sono stati svaligiati cinque appartamenti in altrettanti giorni, ad appena 50 metri di distanza. A seguito della raffica di furti nelle abitazioni, la polizia locale di Monte San Vito sta intensificando i controlli pomeridiani e serali: ieri dalle 14 alle 20 le auto di servizio giravano per le vie del paese con lampeggiante acceso. Intanto anche gli agenti del commissariato di Jesi intensificano i controlli: in azione ieri pomeriggio e sera una decina di auto della polizia a monitorare il territorio. Mentre domenica alle 14, gli agenti sono riusciti ad incastrare una 36enne rumena che usciva da un supermercato dell’Asse Sud nascondendo tre profumi di marca nel passeggino vuoto. Li aveva nascosti sotto il piccolo cuscino del passeggino: è stata denunciata per furto aggravato la donna nullafacente incensurata e residente a Jesi.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Start up, Ricci e Antonello Delle Noci chiamano le buone idee dei giovani Successivo Allerta temporali su Lazio e Campania