Velista 74enne salvato dalla Capitaneria

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 11 giugno 2015 – Un velista cuprense di 74 anni è stato salvato dagli equipaggi della capitaneria di porto di San Benedetto. L’uomo era bordo di un natante che si è capovolto quando si trovava in mare davanti alla costa di Cupra Marittima. Le onde hanno spinto l’imbarcazione a terra che si è arenata davanti allo chalet Gabry. Scattato l’allarme alla capitaneria, poco prima delle ore 13 di ieri, sono usciti in mare gli equipaggi delle motovedette CP 843 e CP 731 ed è stato inoltre richiesto l’intervento della vedetta V5508, dipendente dalla sezione operativa navale della guardia di finanza di San Benedetto. Sul posto è stata inviata una pattuglia via terra composta da personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Cupra Marittima per tenere sotto controllo anche la costa.

Il buono stato dell’imbarcazione, con la vela ancora issata, ha fatto subito capire che in mare doveva esserci qualcuno da ricercare. Dopo circa 30 minuti l’equipaggio della motovedetta CP 731 della Guardia Costiera ha intercettato e recuperato l’unico occupante del natante, che era finito in mare in seguito al ribaltamento dell’unità. Il settantaquattrenne, che si trovava in buone condizioni di salute e non necessitava di cure mediche, è stato accompagnato presso la propria residenza. Il Comandante della capitaneria di porto di San Benedetto, capitano di fregata Sergio Lo Presti, nell’esprimere il suo vivo apprezzamento per la rapidità con la quale è stata condotta l’attività di soccorso, ricorda, a tutti gli utenti del mare, che per segnalare eventuali situazioni di pericolo è disponibile il numero blu per le emergenze in mare 1530, attivo 24 ore su 24 da telefono fisso e cellulare.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Incendio in cucina, paura nel condominio Successivo Fossombrone, matrimonio di comodo e domicilio fittizio: preso il ladro internazionale di auto di lusso