Vendono rilevatori di gas “Attenti, ​sono impostori”

truffe anziani

IL BORGHIGIANO FABRIANO © IL BLOG – Tecnicamente non è una truffa. Ma di sicuro non è un affare conveniente. semplici rilevatori di gas vengono venduti a costi molto più elevati rispetto a quelli praticati in un qualunque centro commerciale. Per la precisione, 249 euro: tanto chiedono due dipendenti di una ditta lombarda che in questi giorni è impegnata nella vendita porta a porta di dispositivi contro le fughe di gas, gpl e ossido di carbonio. Gli incaricati, peraltro muniti di tesserino di riconoscimento con fotografia e dati personali, stanno battendo le zone di Ancona, in particolare quelle in cui si concentra la popolazione più anziana, come il Piano. Hanno affisso manifesti sul portone di vari condomini, evidenziando il pericolo che si corre in caso di fughe di gas. E invitano, quindi, ad aprire la porta al personale incaricato che “si renderà disponibile ad esporre le caratteristiche della tubazione del gas e del dispositivo” in questione. In molti hanno segnalato l’episodio a polizia e carabinieri, non nuovo in diverse città italiane. E l’allarme si è diffuso anche su Facebook dove alcuni hanno postato una foto del manifesto in questione. Le forze dell’ordine hanno ricevuto le segnalazioni e stanno verificando se si tratti di una truffa perché qualcuno fa presente che nel contratto proposto per l’acquisto, il diritto di recesso non prevede rimborso della spesa sostenuta. (IL CORRIERE ADRIATICO)

Precedente Tre anziani morti per il caldo negli ultimi giorni Successivo Ponzano, catasta di legna in fiamme Due persone intossicate al pronto soccorso