Vent’anni, ottavo mese di gravidanza: prostituta pestata col bastone dalle colleghe

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 14 settembre 2014 – Sono sempre più frequenti le guerre tra prostitute nel Fermano. Stavolta ne ha fatte le spese anche una ragazza all’ottavo mese di gravidanza.

Ieri notte due ragazze albanesi, di cui una incinta, sono state aggredite da quattro romene. E sono finite in ospedale. Il motivo dello scontro? Il controllo del territorio nel Fermano.

E’ successo a Porto Sant’Elpidio, nella zona industriale nord, tristemente nota per il mercato del sesso a pagamento. Le romene, secondo la ricostruzione dei carabinieri, hanno colpito con delle mazze le due ‘colleghe’ albanesi, entrambe di circa 20 anni, rubando loro telefonini, borse, denaro e documenti, per poi dileguarsi.

Le vittime sono state accompagnate al pronto soccorso dell’ospedale di Fermo dove i sanitari hanno deciso di trattenerle per ulteriori accertamenti, in particolare la giovane incinta, per escludere eventuali conseguenze per il bimbo che porta in grembo. Per entrambe la prognosi è di 10 giorni.



Precedente Maxi tamponamento su Ss16,quattro feriti Successivo Boschi, guadi e ruscelli: oltre 600 persone alla ‘Camminata di fine estate’