Via Valenti, ecco la nuova piscina della Filarmonica

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 13 giugno 2015 – Taglio del nastro per la nuova piscina della Filarmonica, in via Valenti a Macerata. Impianto voluto fortemente dalla società che, in un anno, ha trovato i soldi, appaltato e consegnato i lavori in tempo perché questa estate i maceratesi potessero fare un ‘bagno in città’. Questa mattina il taglio del nastro dove il presidente, Alfonso Cacchiarelli, ha voluto accanto a sé tutti i soci della Filarmonica, tra cui il candidato sindaco Deborah Pantana, presente anche il sindaco Romano Carancini, i titolari delle due ditte, Gsm ed Edil Europa, che hanno eseguito i lavori, il comandante dei carabinieri Stefano Di Iulio e il suo predecessore, il colonnello Marco Di Stefano. Ma sono intervenuti anche tanti cittadini, curiosi di scoprire com’è stata trasformata la piscina della Filarmonica. Dal 2014, infatti, di cose ne sono cambiate perché le vasche non sono più due, ma ne è rimasta solo una che è stata risagomata e recuperata con un progetto dell’architetto Giuseppe Rinaldesi, portando la profondità a un metro e 30 centimetri per facilitare il riscaldamento dell’acqua. Soddisfatto il presidente Cacchiarelli che ha vinto una ‘scommessa’ non facile. La piscina, la cui gestione è affidata alla Nuova Sportiva di Mirco Santini, per ora sarà aperta dalle 9 alle 20, ma non è escluso che se le richieste dei clienti dovessero essere diverse, gli orari possano essere allungati. Il costo d’ingresso per una sola giornata è di sette euro (intero) o di cinque euro (ridotto), ma ci sarà la possibilità di fare abbonamenti che permettono di ridurre i costi fino a poco più di tre euro al giorno.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Il silenzio sugli affreschi - di Balilla Beltrame - Successivo Accolta la richiesta di sospensiva di Fiorini, ex concessionario della Capannina