Viaggia ubriaco da Ancona a Senigallia, sveglia i residenti suonando i campanelli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Senigallia (Ancona), 1 novembre 2014 – Quando è stato sottoposto al controllo dalla polizia ha chiesto come mai si trovasse a Roma. Protagonista dell’episodio un giovane studente universitario, G. G., 21enne originario di Camerino .

Nelle prime ore del mattino sono giunte diverse richieste di intervento al 113 da parte di alcuni residenti di un quartiere del centro di Senigallia, che lamentavano il fatto che qualcuno continuasse a suonare i campanelli dei citofoni.

Sul posto è giunto immediatamente un equipaggio della Squadra Volante, che ha rintracciato un giovane descritto come colui che aveva suonato più volte vari campanelli delle abitazioni circostanti. Il giovane appariva privo di sensi e riverso sullo sterzo dell’auto.

Gli agenti si sono sincerati delle sue condizioni. Quest’ultimo poco dopo si è svegliato e ha cominciato a parlare in modo assolutamente privo di senso e ha chiesto come mai si trovasse a “Roma”.

Dalle frasi e dal comportamento del giovane i poliziotti hanno compreso che questi si trovava sotto l’effeto di sostanze alcoliche. Pertanto hanno provveduto a identificarlo e lo hanno sottoposto all’alcoltest, da cui risultava avere un tasso di poco inferiore a 2,00 g.

E’ stato quindi condotto in Commissariato per gli ulteriori accertamenti e successivamente denunciato per guida in stato di ebbrezza per la fattispecie più grave, che prevede l’arresto da 6 mesi a 1 anno, l’ammenda da 1.500 a 6.000 euro e la sospensione della patente da 1 a 2 anni. L’autoveicolo è stato sottoposto a sequestro.

Una volta ripresosi, il giovane ha raccontato di essere stato in discoteca ad Ancona almeno fino alle tre del mattino, ma di non ricordare nulla di quanto accaduto dopo e neppure del viaggio compiuto, alla guida del veicolo, da Ancona fino a Senigallia dove, dopo varie ore, è stato trovato con un tasso alcolemico ancora molto elevato.



 

Precedente Razzìe nei tabacchi della città. Il vice questore: "Ladro arrestato anche grazie al senso civico" Successivo Rio Salso, colpo grosso da Trony Portata via merce per centomila euro