Violenza sessuale, confermata condanna a due anni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ancona, 12 novembre 2014 – Confermata dalla Corte d’Appello la condanna con rito abbreviato a due anni di reclusione (pena sospesa) a carico di uno dei tre ragazzi umbri, allora 17enni, accusati di aver violentato una quindicenne di Sant’Ippolito, sulla spiaggia dell’Arzilla a Fano, mentre si festeggiava la notte bianca la sera del 25 giugno 2011.

Gli altri due imputati erano già stati messi in prova dal gup del tribunale dei minori per gli stessi addebiti nel dicembre del 2013: il percorso prevedeva per loro un anno e mezzo di servizi socialmente utili sotto il controllo degli assistenti sociali.



 

Precedente L'accordo con i privati non c'è Su viale dei Pini si passa all'esproprio Successivo Universitari alle urne: si vota il 26 e il 27 novembre