Vis beffata a Chieti. Si allontana la zona salvezza

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 14 febbraio 2016 – Chieti si conferma una piazza davvero ostica per la Vis. Anche stavolta i biancorossi escono con un pugno di mosche in mano dall’Angelini, nel giorno in cui sono andati vicini alla prima vittoria sul campo dei neroverdi. Finisce 3-2 per i teatini, dopo che la Vis era stata in vantaggio per 2-1 fino al 70′. Biancorossi bravi a rimontare già nel primo tempo il gol di Dos Santos (diagonale secco alla mezzora, con la difesa pesarese complice); il pareggio è arrivato al 39′ con Falomi che ha deviato un tiro di Giorno non trattenuto da Romaniello. Il vantaggio prima del riposo ancora con Falomi (6° centro stagionale), su rigore procurato da Bartolini lesto ad approfittare di un grave errore di Del Grosso. Decisivo l’ingresso di Bugaro (per Rossi) subito dopo il gol dei padroni di casa.

Nella ripresa la Vis ha tenuto bene il campo per metà tempo, andando vicina al tris con Bugaro su punizione a due in area (botta respinta dalla traversa). L’allenatore del Chieti Umberto Marino ha trovato la carta vincente mettendo dentro l’attaccante Massimo, autore dei due gol del sorpasso teatino: il 2-2 al 25′ sta sparando in porta una palla rintuzzata dalla difesa; il 3-2 al 42′ con un diagonale dal limite dell’area. 

Per la Vis è una sconfitta molto pesante, soprattutto sul piano psicologico. I biancorossi non perdono posizioni in classifica ma ora vedono la zona salvezza distante 4 punti. E domenica c’è lo scontro al Benelli con il quotato San Nicolò.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Quintana, Sant’Emidio ha scelto: il cavaliere sarà Andrea Leonardi Successivo Allarme incendio in un condominio per un mozzicone di sigaretta