Vis Pesaro, la serata dell’orgoglio biancorosso

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 25 agosto 2015 – Troppo piccolo lo Sperimentale per contenere la passione biancorossa (FOTO). Perché la presentazione della Vis Pesaro 2015-16 si è ben presto trasformata nella notte dell’orgoglio pesarese, con i cori degli ultras e gli applausi della platea che hanno più volte sommerso tutto: il cortometraggio sulla Vis con i suoi tanti immortali eroi, il video «stile Milan» con le facce dei tifosi vissini, i videomessaggi di in bocca al lupo: belli quelli di Arrigoni, Nicoletti e Zonghetti.

Sorprendenti quelli di Magnini, Ambrosini, Valentino Rossi e pure il dj Albertino. Da cantare a squarciagola il nuovo inno «Amo la Vis», scritto e cantato dall’attore Christian Ginepro «uno di noi». Da applausi ogni singola parola in rigoroso dialetto di Carlo Pagnini.

Primi a salire sul palco, dopo la presentazione del grande Vittorio Cassiani, cadenzati da Loris di Pesaro Village, i ragazzi delle giovanili biancorossi, dai 2009 fino alla Juniores. Interessante l’intermezzo magico di Claudio e Ricky: lunedì sarebbero da mandare Roma per consultare le carte del Tribunale Sportivo.

Infine, la prima squadra e lo staff presentati dall’inconfondibile Vittorio Cassiani. Applausi per tutti, in particolare per Dominici, cori per Bugaro, un boato per Costantino e Pazzaglia. Labriola: «Grazie, serata unica». Assente per impegni personali solo il copresidente Leonardi.

Partita, intanto, la campagna abbonamenti: 150 euro tribuna centrale (110 ridotto), 70 Prato (50 ridotto). Le tessere in vendita da Prodi Sport, Circolo Amici della Vis ed Edicola di via Passeri.

gia.mur.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Occhipinti chiede sconto, no familiari Successivo "Abbattuti ottocento cinghiali in un anno"