Vuelle ko, ma Dell’Agnello è ottimista: “Torniamo da Olbia con sensazioni positive”

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Pesaro, 7 settembre 2014 – “Andiamo a casa con sensazioni positive”. Così coach Dell’Agnello saluta la Sardegna dopo il week-end che ha segnato il battesimo della sua giovane Vuelle (foto) nel torneo internazionale di Olbia. Dopo la sconfitta di misura contro i ricchissimi russi del Lokomotiv Kuban, i suoi ragazzi hanno accarezzato a lungo il sapore della prima vittoria nella finale per il 3° posto contro i turchi del Darussafaka: per due volte Musso e compagni hanno toccato il +14, a metà del terzo (63-49) e all’inizio dell’ultimo quarto (72-58), poi la zona ordinata da coach Mahmuti e un pizzico di stanchezza hanno inchiodato l’attacco biancorosso per alcuni minuti, che sono stati fatali.

Un parziale di 16-2 ha riaperto il match (74 pari al 37′), ma i turchi sono riusciti a rimettere il naso avanti soltanto al 39′ (80-83) quindi l’orgoglio del capitano italo-argentino ha mandato le squadre all’overtime. Supplementare che, però, è durato solo due minuti, su decisione di entrambe gli staff che non volevano appesantire i giocatori, alle prime sgambate. E’ finita 88-90 per una colpevole disattenzione sul tagliafuori, che ha permesso a un esterno di prendere il rimbalzo su una tripla sbagliata e appoggiare un comodo lay-up sulla sirena. Una beffa, ma la sostanza di quel che si è visto – 5 uomini in doppia cifra, 10 assist smazzati dal play, valutazione di squadra superiore ai turchi – rimane. E fa ben sperare.



Precedente Finisce contro un albero e si ribalta: morto schiacciato dall’auto Successivo Detenuti e volontari insieme per la spiaggia di Baia Flaminia