Whirlpool, summit a Roma in ministero

whirlpool

FABRIANO – SUMMIT in ministero tra sindacati e management della Whirlpool per monitorare lo stato di attuazione del piano di salvaguardia che prevede licenziamenti bloccati fino a tutto il 2018. Un confronto, quello di questa mattina a Roma, che si annuncia importante soprattutto perché in questo 2016 i numeri delle vendite in territorio italiano ed europeo non sono dei migliori con l’aumento del ricorso alla cassa integrazione straordinaria. Intanto è stato ufficialmente aperto l’outlet dei prodotti con tutti i marchi della multinazionale americana (tra cui anche Indesit) in una parte dell’ex stabilimento di Albacina, chiuso all’inizio della scorsa estate con i lavoratori trasferiti nella vicina Melano. Lo ‘store’ è riservato a clienti, dipendenti, enti convenzionati e loro delegati con la possibilità di acquistare a prezzi scontati una lunga serie di elettrodomestici, non solo quelli realizzati nelle unità produttive locali.

NOTIZIA RIFERITA DAL RESTO DEL CARLINO NELL’EDIZIONE DI FABRIANO 

Precedente Storia di Vasco, il gatto scampato due volte al terremoto per la gioia dei suoi padroni Successivo Ghergo Matelica, incontro in Regione: "Ancora incertezze" Crollata anche una parte dello stabilimento