Crea sito

Storia di Fabriano

storia di Fabriano

fabriano protetta dai monti dell’Appennino umbro-marchigiano (composto da vette che superano agilmente i 1.700 m di altezza), questa bella località in provincia di Ancona ha origine molto antiche che risalgono fino alla Preistoria, quando era ovviamente solo un insediamento destinato, però, a evolversi velocemente specialmente durante l’epopea romana, cui si rifà il toponimo Faberius, antesignano nome da cui scaturisce l’odierno “Fabriano”.
Medioevo e Rinascimento segnarono lo slancio economico contraddistinto dal fiorire di plurime botteghe tra le quali si distinsero indubbiamente le fabbrerie, seguite da lanerie, concerie e calzolai preliminari all’apoteosi dell’arte della carta, in particolar modo quella filigranata, che conferì prestigio all’intero nucleo abitato, preso sotto l’ala della famiglia Chiavelli così da favorire uno sviluppo a tutti i
livelli, cultura compresa, sintomi di una prosperità presto divenuta inarrestabile nonostante il famigerato secolo buio (il Seicento) e i diversi passaggi di proprietà dagli Sforza ai Governatori prelati fino alla bellica tirannia austriaca, preliminare all’Unità d’Italia, foriera di armonia, equilibrio e sicurezza cittadina.